Ho estremamente bisogno di quella borsa, tu non capisci!

Pubblicatoil Gen 22, 2018 in attualità, style, vita da mamma

“Ho estremamente bisogno di quella borsa.”

Frase che ci diciamo e ridiciamo nella testa, a volte anche ad alta voce, come rafforzativo, come se ne avessimo davvero bisogno.

Ma in effetti ne abbiamo bisogno!!

Nella borsa ci metti la tua vita e a volte anche quella degli altri!
Io ci ritrovo continuamente giocattoli, biscotti e pannolini.

La guardi, la sogni, la desideri, la tocchi, la compri, l’annusi, la usi, la strapazzi, la rompi, ma non la butti. Guai!

E cosi’ da quando inizi a “rubare” la borsa che non usa più’ la mamma, ne accumuli cosi’ tante, ma cosi’ tante che ci vorrebbe una stanza solo per le borse.

Li ho passati tutti i periodi, dallo zainetto dell’adidas comprato in viale Dante per metterci tutta la roba per andare a ballare al Peter Pan, alle pochette in plastica con le stampe dei cartoni animati a quelle con i tappi applicati, le perle, i fiori, dal cotone alla paia; tutti i tipi di bauletto, della Puma, della Diesel, di vernice, dalle clutch argento a quelle di pelle, dalla monospalla  tipo chanel di tutti i colori, di tutti i tessuti, di tutte le forme a quella XXXL, che c’entra una casa, che c’entrano esattamente un paio di scarpe di ricambio quando non ce la fai più con il tacco 1000 o il giacchino per non pagare il guardaroba.

La borsa rappresenta esattamente il periodo che stai vivendo della tua vita.

Io per esempio, sono passata da una mega maxi che se ci mettevo il bambino, c’entrava, ad uno zainetto tutto fare, perché’ ci faccio esattamente tutto, poi quando mi ricordo, tiro fuori la Vuitton.(Se mi ricordo.)
Eh bei tempi quelli, mi ero laureata, avevo trovato subito lavoro, mi sentivo proprio bene con quel bauletto. Poi cosi’ all’improvviso mi hanno dato in mano la borsa del trilogy della Peg Perego. Sara’ anche utile, ma era una cosa oscena e soprattutto, a me non c’ entrava niente, forse l’ho solo odiata e basta.

Cosi’ mi sono lanciata nel fantastico mondo della borsa utile ma figa, perché’ insomma, mamme si, ma con stile (ahahahah).  Passare dalle borse micro che c’ entrava a malapena un rossetto, a quelle che ci devi mettere tutto, ma proprio tutto, mica e’ facile!  Non sai esattamente quanta roba devi metterci e se il passeggino la reggera’. In questo caso avere un’amica che ha un negozio di moda e quindi anche di borse non ha prezzo. La ricerca e’ stata più facile del previsto.

La borsa, connubio perfetto di linee, tessuti, colori e utilita’. Una donna senza borsa e’ una donna persa.

La borsa e’ la compagna di avventure più’ cara che c’e’, non ti tradisce mai e mantiene i tuoi segreti.

# # # # # # # # # # # #

Rispondi